Quali sono i colori primari?

cerchio-dei-colori-esoterico_neroÈ bene specificare che esistono 2 serie di colori primari. I primari per i pigmenti, sono quelli usati in pittura o nelle nostre stampanti, e sono il ciano (identificato con la lettera C da Cyan), il magenta (M da Magenta) e il giallo (Y da Yellow). Dalla somma dei tre primari otteniamo un grigio molto scuro. Questo è il motivo per il quale, al fine di ottenere un nero pieno, nelle nostre stampanti troviamo anche la cartuccia del nero (K da Key color, cioè il colore utilizzato per l’allineamento delle lastre in tipografia), oltre a quelle di C, M e Y.

I primari per la luce sono il rosso (R da Red), il verde (G da Green) e il blu (B da Blue). Immaginiamo la proiezione di tre fasci di luce di uguale intensità, uno per ciascuno dei primari, su una parete bianca. Nel punto in cui i tre fasci di luce si sovrappongono, le frequenze si sommano restituendoci il bianco! Per questo motivo si parla di sintesi additiva.
Continua a leggere

Post produzione per immagini “croccanti”: il contrasto nella fotografia digitale

©Alessandro Mallamaci

©Alessandro Mallamaci

Photoshop offre uno strumento utile ad aumentare il contrasto nelle nostre immagini. Per farlo è sufficiente andare sul menu “Immagine / Regolazioni / Luminosità – contrasto”. Semplice, vero? Già… peccato che non funzioni!
Continua a leggere

Il ritocco della pelle in Adobe Photoshop™, tecnica delle medie frequenze

© Alessandro Mallamaci

© Alessandro Mallamaci


Da oltre un anno ho promesso ai miei corsisti che avrei scritto un post sulla tecnica delle medie frequenze. Questa è una delle tecniche più veloci che io conosca per la correzione dell’incarnato. Non faccio riferimento al risultato migliore che si possa ottenere in assoluto, bensì al miglior risultato nel minor tempo possibile. Continua a leggere