Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Alec Soth sul segno stilistico1 min read

©Alec Soth / Magnum Photos

©Alec Soth / Magnum Photos

Non mi importa lasciare un segno stilistico. Se sei un regista, il pubblico non ti identifica con il tipo di telecamera che utilizzi. Vorrei che accadesse lo stesso con il mio lavoro. Da giovane si ha una gran voglia di creare una nuova forma espressiva, ma è un’impresa destinata a fallire, perché se inizi a parlare un’altra lingua non sei più in grado di comunicare. Io utilizzo il linguaggio della fotografia e di conseguenza anche la sua storia. Per questo le voci degli altri emergono in continuazione. Fa parte del mio processo di crescita, quindi va bene se a volte somiglio un po’ ad altri fotografi, ho comunque una mia voce.
Alec Soth

alecsoth.com
www.magnumphotos.com/alecsoth


Condividi sui Social:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • MySpace
  • RSS

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*