Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Everyday Reggio Calabria3 min read

Di recente ho partecipato per la prima volta ad un “take over”, ho gestito l’account Instagram e la pagina Facebook di Everyday Italy. L’esperimento è stato divertente, ho deciso di postare foto di Reggio Calabria per una settimana. Purtroppo non ho avuto molto tempo, ma in tre sessioni di scatto ho provato a raccontare alcuni degli aspetti peculiari della mia città, la provincia più a sud della penisola Italiana, situata sullo Stretto di Messina, di fronte alla Sicilia.

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Dopo tre visioni più larghe e un piccolo passaggio sulla SS 106 che collega Reggio Calabria con Taranto ed è direttamente connessa con l’autostrada SA-RC, ho mostrato alcune case costruite in seguito al terremoto del 1908, continuando con qualche immagine del porto, del corso Garibaldi e del lungomare Falcomatà, zone centrali della città. In seguito qualche altra immagine di zone periferiche molto vicine al mio studio e una della fiumara del Sant’Agata, sulle cui rive si affacciano da un lato la città, dall’altro l’Aeroporto dello Stretto che dovrebbe servire tutta l’area e le città dello Stretto di Messina.

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Dal porto è possibile imbarcarsi per Messina e per le Isole Eolie e al suo interno è stata allestita in modo permanente una tenda per il primo soccorso ai migranti. A Piazza Garibaldi, durante gli scavi per la costruzione di un parcheggio, sono stati rinvenuti resti del periodo dell’antica Roma.

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Dopo una citazione un po’ sciocca, chiudo con l’immagine di una partenza, emblema del pendolarismo in alcuni casi e dell’emigrazione in altri.

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Reggio Calabria © Alessandro Mallamaci 2016

Tutte le immagini sono state scattate con uno smartphone, tranne quelle postate il giovedì, in cui è possibile pubblicare foto d’archivio. Per l’occasione ho deciso di fare un focus sull’Aspromonte con delle immagini scattate con fotocamere Leica.

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2016

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Aspromonte © Alessandro Mallamaci 2015

Trovo che la fotografia di denuncia sia troppo semplice. Cerco di sviluppare uno sguardo “neutro”, per quanto sia possibile. Forse la difficoltà maggiore di questa esperienza è stata quella di non fotografare i cantieri. In più di un’occasione ho evitato di scattare per paura di produrre un racconto falsato.


Condividi sui Social:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • MySpace
  • RSS

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*