Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Man Ray & Lee Miller1 min read

lee_miller_man_ray_solarizzazione_solarised_portrait

“My name is Lee Miller, and I’m your new student.” Con questa frase Lee Miller si è presentata a Man Ray nel 1929. Era già una modella affermata ma la sua vita stava cambiando e non era certo un caso.

La sua figura mi aveva colpito già qualche anno fa quando ho visto una mostra di sue foto. Durante la seconda guerra mondiale, in seguito allo sbarco in Normandia ha seguito il percorso degli alleati, fotografando tutta la desolazione che incontrava e facendosi fotografare addirittura nella vasca da bagno di Hitler!

Il sodalizio artistico con Man Ray è stato fantastico. Hanno prodotto immagini meravigliose che hanno influenzato le successive generazioni di fotografi. Purtroppo in rete non è possibile trovare molto ma vi invito a fare delle ricerche o ritirare il catalogo della mostra “Man Ray Portraits”.

Consentitemi un’ultima considerazione su Man Ray. Più conosco la sua opera e più rendo conto di quanto abbia influenzato i fotografi del ‘900. Di fronte al trittico di Man Ray e Lee Miller si ha l’impressione che anche un gigante come Peter Lindberg, che io adoro e considero un poeta, non abbia inventato nulla.

National Portrait Gallery – Man Ray Portraits
Lee Miller and Man Ray: crazy in love
I mille volti di Man Ray – Artribune
Man Ray e Lee Miller, partners in surrealism
lee_miller_hitler_bathtub


Condividi sui Social:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • MySpace
  • RSS

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*