Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Che senso ha la passeggiata degli sposi?

© Alessandro Mallamaci

La “passeggiata”, a mio avviso, è il retaggio di un vecchio modo di lavorare. In un servizio posato il fotografo ha la necessità di arricchire l’album con altri scatti (che poco o niente hanno a che vedere con la giornata del matrimonio e con la coppia fotografata). Dal mio punto di vista non è necessario “andare a fare le foto” perché io già scatto e documento ciò che accade da mattina fino a notte. Piuttosto trovo molto più sensato andare direttamente in sala, avere modo di rilassarsi e accogliere i propri ospiti (se li abbiamo invitati è perché ci fa piacere che stiano con noi in un’occasione così importante, quindi che senso ha farli aspettare?). Continua a leggere