Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Un workshop di fotografia di paesaggio a Roma

© Stefano Caruso

Eccomi di ritorno da Roma, dove ho tenuto il workshop Urban Landscape, organizzato da Leica Akademie Italy: un percorso di esercizi utili a sviluppare l’attenzione sui temi e le modalità espressive tipiche della fotografia di paesaggio. Nei due giorni del corso abbiamo visto tanta fotografia, ci siamo soffermati sulla lettura di molte immagini, abbiamo analizzato e sperimentato diverse tecniche di ripresa. Continua a leggere

Due giorni intensi e un workshop di fotografia di paesaggio a Bologna.

Due giorni intensi quelli vissuti a Bologna, la città era in fermento per le mille manifestazioni collegate ad Arte Fiera e ho avuto modo di incontrare i tanti amici che popolano il mondo della fotografia bolognese, come Roberto e Laura di Spazio Labò, Laura di Paoletti School of Photography e il mitico Fulvio Bugani, oltre a chi si trovava lì solo di passaggio come il buon Tommaso Parrillo di Witty Kiwy che anche questa volta mi ha fatto spendere soldi per un suo splendido fotolibro. Continua a leggere

Pillole di storia della fotografia di paesaggio in ordine cronologico inverso

Ed Rusha, Twentysix Gasoline Stations, 1962

L’immagine fotografica trasforma un pezzo di carta in un’illusione seducente o in un momento di verità e bellezza.
Stephen Shore Continua a leggere

Must-have: libri irrinunciabili sulla fotografia

©Alessandro Mallamaci, Vallata dal Sant’Agata, 2016

La questione è spinosa: sono sicuro che ciascun fotografo abbia la sua lista di libri preferiti. Continua a leggere

Una lezione di fotografia da Stephen Shore

Ciascun livello di una fotografia viene determinato da attributi del livello precedente. La stampa fornisce il contesto materiale per i parametri visivi dell’immagine fotografica. Le decisioni formali, che sono esse stesse un prodotto della natura di quell’immagine, sono gli strumenti che il modello mentale utilizza per costruire l’immagine. Ogni livello crea le basi su cui si forma il livello successivo. Contemporaneamente, ogni livello rimanda al precedente, ampliandone la prospettiva e il significato. Il piano mentale fornisce il contrappunto per il tema descrittivo. L’immagine fotografica trasforma un pezzo di carta in un’illusione seducente o in un momento di verità e bellezza.

Brano tratto dal libro Lezione di fotografia di Stephen Shore.