Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Il fotografo è un autore!3 min read

© Alessandro Mallamaci – Wedding reportage

Oggi la fotografia sembra essere alla portata di tutti. Come essa anche la grafica, il video e il web. È come se non ci fosse più distinzione tra chi ha dedicato anni alla ricerca e chi ha appena acquistato una macchina fotografica o un computer con su un programma di grafica, di post produzione fotografica o di video editing.

La colpa è anche dei professionisti i quali, evidentemente, non sono sempre in grado di fare la differenza. Troppa gente si improvvisa professionista e troppi clienti pensano di sapere cosa sia giusto fare in contesti o usando linguaggi che non conoscono affatto. Chi deve subire un’operazione non si permette di suggerire al chirurgo su cosa o come deve intervenire. Ma neanche all’idraulico. Gli si spiega cosa si desidera o che guasto si ha, ma non ci si sogna di dirgli come installare un tubo o un sanitario. Perché mai allora alcuni clienti non lasciano che i professionisti a cui si affidano facciano al meglio il proprio lavoro? Troppo spesso ho visto clienti rovinare i lavori per la loro presunzione. A che serve chiamare un fotografo se si pensa di dovergli spiegare come scattare una foto o come fare la selezione? Il fotografo è una persona che studia e si aggiorna di continuo, che ha dedicato decine di anni alla ricerca, che conosce le regole che stanno alla base della comunicazione visiva e della narrazione per immagini. Il fotografo è un autore.

Dire a un fotografo come fare il proprio lavoro mi sembra un atteggiamento simile a chi si innamora di un musicista o di una ballerina, ne resta affascinato, perde la testa, ci inizia una storia… e poi pretende che cambi mestiere e diventi un ragioniere o una casalinga. Caspita quella persona ti è piaciuta per il suo fascino, perché adesso vuoi cambiarla? Lo stesso vale per il fotografo. 🙂

Che tu abbia bisogno di un lavoro di corporate o di un servizio fotografico per il tuo matrimonio, se decidi di affidarlo ad un professionista, lo fai alla luce del portfolio che ti mostra. In sostanza scegli un fotografo piuttosto che un altro per la sua esperienza, il suo gusto e il suo stile. Scegli il fotografo che ti piace di più. A quel punto, che senso ha spiegargli come deve fare il proprio mestiere? Che senso ha chiedergli di mostrarti tutte le foto, comprese gli scarti, per fare tu la selezione? Se ritieni che sia una persona talmente competente da potergli affidare la documentazione fotografica della tua attività commerciale o del tuo matrimonio, perché interferire nel suo lavoro? In tutta franchezza trovo estremamente presuntuoso questo genere di atteggiamento.

Io amo il mio lavoro. Lo faccio con passione e determinazione. Mi dedico alla fotografia con tutto me stesso e do il meglio sia se porto avanti un progetto personale, sia durante i lavori commissionati. Piuttosto che accettare l’idea di dover consentire a qualsiasi cliente, che nella vita si occupa di tutt’altro, di giudicare i miei lavori, cambio mestiere.

Il fatto che chiunque possa scattare una foto e che tutti quanti vediamo centinaia di immagini al giorno non vuol dire che tutti abbiano gli strumenti e le competenze per esprimere dei giudizi. Anche se fare fotografie sembra un’attività semplice, richiede una preparazione importante. Il fotografo non è colui che scatta una foto. Il fotografo non è colui che scatta una bella foto. Fotografo è chi è in grado di raccontare una storia per immagini. Fotografo, in ambito commerciale, è chi è in grado di realizzare un servizio completo mettendo in luce solo i pregi e nascondendo i difetti di una struttura o di una persona.

Fotografo è chi conosce e vive in maniera profonda.

Vuoi seguire un workshop di fotografia di matrimonio e wedding reportage con me? Clicca qui!


Condividi sui Social:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • MySpace
  • RSS

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*