Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Una lezione da George Perec 

Bisogna registrare cose prive di interesse: i grattacieli che non crollano e la terra che non trema, i mattoni, il cemento, gli orari. I giornali parlano di tutto e lasciano fuori il giornaliero, quel giornaliero che non ci colpisce perché non lo sappiamo vedere.
È come per i soffitti o per le scale: nessuno se ne interessa più.

George Perec

Leggete l’intervista a George Perec qui


Condividi sui Social:
  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • RSS

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*