Riflessioni in ordine sparso sulla fotografia

Un viaggio tra arte, fotografia e vita

Relazioni ideali tra teatro e fotografia1 min read

Così dovrete semplicemente conservare
l’istante, senza per questo nascondere
ciò che state facendo emergere.
Date alla vostra recitazione quella progressione di una-cosa-dopo-l’altra,
quel modo di elaborare ciò che avete intrapreso.
In tal modo mostrerete il flusso degli eventi e anche il corso del vostro lavoro, consentendo allo spettatore di sperimentare a molti livelli questo Ora, che arriva dal Prima
e confluisce nel Dopo, mantenendo molto dell’Ora con sè.
Egli siede non solo nel vostro teatro ma anche nel mondo.

Bertolt Brecht


Condividi sui Social:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • MySpace
  • RSS

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*